Newsletter #13 (italiano)

278 0

Newsletter #13 della Comune Internazionalista

e della campagna Make Rojava Green Again

Care amiche, cari amici,

all’inizio di agosto vi inviamo nostra ultima newsletter #13.

Per iniziare vorremmo commemorare l’internazionalista tedesca Sara Dorsin (Sarah Handelmann). Nel mese di giugno abbiamo appreso che Sarah Handelmann è caduta il 7 aprile nelle montagne libere del Kurdistan come combattente delle unità di guerriglia delle donne YJA Star. Sara viene dalla capitale tedesca Berlino e è andata in Kurdistan nel 2017. In memoria di Sara abbiamo pubblicato la letteraNei nostri cuori e nella lotta continua a vivere – Sehid Sara Dorsin

All’inizio di luglio non vi abbiamo mandato una newsletter perché abbiamo pubblicato solo pochi articoli sul nostro sito web. A giugno e luglio ci siamo concentrat* di più sul lavoro per la campagna “riseup4rojava – smash Turkish fascism”. Che eravamo nel giusto, è dimostrato dalle ultime minacce dello Stato turco fascista contro il Rojava. Prima di informarvi sugli sviluppi attuali in questa newsletter e su come potete attivarvi per la difesa della rivoluzione, vorremmo farvi conoscere due importanti articoli che abbiamo pubblicato a giugno:

Tempo fa abbiamo fatto un ritratto di Anna Mae Aquash sul muro della Comune Internazionalista del Rojava. Con l’articoloAnna Mae Aquash – From the US to Kurdistan: the indigenous struggle for freedom“, raccontiamo la vita e la storia di lotta di questa ammirevole internazionalista e compagna.

L’articoloFor a new Internationalism of Women: Democratic World Women’s Confederalism“, scritto da Meral Çiçek, REPAK, Silêmanî è disponibile sul nostro sito web.

RiseUp4Rojava – Smash Turkish fascism!

La campagna #riseup4rojava Siamo pronti a portare una pressione massiccia nelle strade di questo mondo!

Quasi 40 organizzazioni di 12 Paesi hanno aderito alla campagna.

Ora ci sono manifesti, adesivi, flyer.

Se volete stampare voi stessi i vostri manifesti, per piacere contattate [email protected]

Il 19 luglio è stato il 7° anniversario della Rivoluzione del Rojava. In questo contesto la campagna riseup4rojava ha invitato a un Twitter storm. Migliaia di tweet sono stati scritti alla rivoluzione in numerosi luoghi e sono stati pubblicati con lo #pirozbe . Una raccolta delle immagini più belle potete trovarla qui.

Nuove minacce contro il Rojava

Negli ultimi giorni e settimane le minacce contro la Federazione Democratica Siria del Nord e dell’Est hanno raggiunto un livello nuovo. Carri armati e armi pesanti già aspettano sul confine turco, jet da combattimento F16 sono pronti a partire e l’esercito turco occupante si sta preparando a cancellare la Federazione Democratica. Subito dopo decine di migliaia di membri delle bande islamiste marceranno nel Rojava e nel nordest della Siria. Cosa questo significa è ciò che vediamo ogni giorno a Afrin, il territorio occupato dalla Turchia: assassinio, stupro, tortura e l’espulsione della popolazione locale. La Siria precipiterebbe in una nuova guerra e tutto il Medio Oriente in un rinnovato caos e migliaia di persone verrebbero spinte alla fuga dalla truppe turche e dai loro mercenari islamisti.


NESSUNA GUERRA IN SIRIA DEL NORDAPPELLO PER IL GIORNO X

Come Comune Internazionalista del Rojava e campagna internazionale RISEUP4ROJAVA chiamiamo a una mobilitazione globale contro l’invasione turca in Siria del nord:

Se si dovesse arrivare al Giorno X, l’inizio dell’invasione turca: scendete in piazza, fate azioni, occupate, disturbate, bloccate! Mostrate a coloro che sono responsabili negli uffici governativi e nelle sedi delle direzioni delle aziende cosa pensate della loro guerra! Insieme possiamo fermare la guerra di aggressione della Turchia! Nessuna guerra contro la Siria del nord!

La rivoluzione nel nordest della Siria vincerà, il fascismo sarà distrutto!

Appello per il Giorno X!

In numerosi Paesi e città si stanno svolgendo assemblee per discutere delle attuali minacce della Turchia e preparare azioni. Partecipate e diventate attiv*!

Giornate Internazionali di Azione: Disturbare! Bloccare! Occupare! il 6 e 7 settembre 2019.

Alla fine di giugno, prima delle nuove minacce contro il Rojava, la campagna riseup4rojava aveva già iniziato a mobilitare per le Giornate Internazionali di Azione a settembre. Lo scopo delle Giornate di Azione è di bloccare, occupare e interrompere le aziende produttrici di armi e gli istituti finanziari che sostengono la Turchia. Azioni sono preparazione in molti Paesi. Appello e panoramica qui.

MAKE ROJAVA GREEN AGAIN

Risorti dalle Ceneri – sostenete gli agricoltori del Rojava!

Quest’estate la nostra gente del Rojava ha ricevuto un duro colpo. Cellule dormienti di bande jihadiste hanno iniziato a dare fuoco alla sua prima fonte di cibo e reddito: i campi di grano e orzo che coprono la maggior parte della superficie del Rojava. Per questo oltre 40,000 ettari di cereali sono andati persi, anche enormi aree naturali sono state devastate e la perdita economica stimata è di oltre 33,000,000 dollari! Questo è un attacco molto serio a tutta la natura e la vita nella regione, sia economicamente sia ecologicamente. Oggi il Rojava ha bisogno più che mai del vostro sostegno!

In una partnership con Heyva Sor A Kurd (Mezza Luna Rossa Curda), è stata lanciata una campagna di raccolta fondi per aiutare gli agricoltori.

Tutto il denaro andrà direttamente agli agricoltori attraverso il dipartimento per l’agricoltura dell’Amministrazione Autonoma del Rojava.

Potete fare donazioni qui: https://chuffed.org/project/fromasheswerose

Giovani e Ecologia

A seguito della nostra prima azione collettiva diFridays For Future Rojava e Make Rojava Green Againabbiamo parlato di ecologia e crisi climatica con studenti della Zanîngeha Rojava University جامعة روج افا. Abbiamo creato questo video per condividere qualcosa del nostro lavoro e la base ideologica di questa rivoluzione!

https://www.facebook.com/GreenRojava/videos/358348538398746/

Abbiamo ancora bisogno del vostro aiuto!

Il nostro obiettivo come Comune Internazionalista e come Make Rojava Green Again è di finanziare da noi il nostro lavoro qui e di non usare mezzi finanziari della società in Rojava. Per questo abbiamo bisogno di aiuto!

Il nostro obiettivo come Comune Internazionalista e come Make Rojava Green Again è di finanziare da noi il nostro lavoro qui e di non usare mezzi finanziari della società in Rojava. Per questo abbiamo bisogno di aiuto!

E vogliamo ringraziare tutte e tutti coloro che con le loro donazioni, conoscenze e traduzioni contribuiscono al successo del lavoro internazionalista in Rojava.

Saluti rivoluzionari,

Comune Internazionalista del Rojava e Make Rojava Green Again

10 agosto 2019